Bando ISI INAIL 2023: pubblicate le Regole Tecniche

INAIL ha pubblicato ieri, 14 maggio, con due giorni di anticipo rispetto alla cronologia prevista, il file delle Regole tecniche per l'utilizzo dello sportello informatico di gestione e invio delle domande.

Si ricorda che la compilazione è possibile fino al 30 maggio 2024, giorno in cui sarà pubblicata la tabella temporale e saranno comunicate:

  • La data di pubblicazione degli elenchi cronologici e, per le imprese non rientranti negli elenchi NCD,
  • Le date di apertura e chiusura dello sportello informatico.

Nel mese di giugno avrà inizio il periodo di download del token da utilizzare nella fase di invio della domanda (click-day). Entro il 20 maggio si possono richiedere chiarimenti al servizio apposito.

Riepiloghiamo di seguito le principali indicazioni e con  la tabella completa delle date previste per i diversi passaggi della procedura.

Si ricorda che l'avviso pubblico prevede uno stanziamento record di 500 milioni euro per i contributi destinati a

  1. imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura e
  2. enti del terzo settore, solo ed esclusivamente per l'asse 1.1, tipologia di intervento d), .

Come di consueto le risorse finanziarie sono ripartite  tra le diverse regioni/provincie autonome e per assi di finanziamento (v. allegato ISI 2023 risorse economiche).

In particolare :

  • per gli Assi 1 (1.1 e 1.2), 2, 3, 4 il finanziamento riguarda il 65% dell’importo delle spese ritenute ammissibili
  • per l’Asse5 (5.1 e 5.2) la misura è del 
    1. 65% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
    2. 80% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.2 (giovani agricoltori).

L’ammontare del finanziamento è compreso tra 

  • un importo minimo di 5.000,00 euro e 
  • un importo massimo erogabile pari a 130.000 euro.

Non è previsto il limite minimo di finanziamento per le imprese con meno di 50 dipendenti che presentino progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Con il bando 2023 sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto, suddivise in 5 Assi di finanziamento: 

  • Progetti per la riduzione dei rischi tecnopatici (di cui all’allegato 1.1) - Asse di finanziamento 1; 
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (di cui all’allegato 1.2) - Asse di finanziamento 1; 
  • Progetti per la riduzione dei rischi infortunistici (di cui all’allegato 2) - Asse di finanziamento 2;
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (di cui all’allegato 3) – Asse di finanziamento 3;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (di cui all’allegato 4) - Asse di finanziamento 4;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli (di cui all’allegato 5) - Asse di finanziamento 5.

Fonte: fiscoetasse.com, Attualità del 15 maggio 2024

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2024 - Tutti i diritti riservati