Finanziamenti INAIL per informazione contro infortuni

Pubblicato ieri in Gazzetta l'avviso di un bando INAIL per la realizzazione di interventi informativi di sensibilizzazione per la sicurezza sul lavoro nei settori produttivi più colpiti da infortuni.

L'obiettivo è quello di realizzare una campagna informativa nazionale riguardante la promozione e lo sviluppo della cultura in materia di salute e sicurezza sul lavoro rivolta a soggetti coinvolti nel sistema della prevenzione.

Sono previsti finanziamenti che saranno concessi con procedura a sportello secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, 4 milioni di euro.

Soggetti proponenti e destinatari dei progetti

Il bando si rivolge come soggetti attuatori a: 

  • organizzazioni nazionali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente piu' rappresentative sul piano nazionale, anche per il tramite delle societa' di servizi controllate con esclusione delle associazioni e federazioni ad esse aderenti;
  • organismi paritetici; 
  • enti di patronato nazionali; e delle Province autonome di Trento e Bolzano.  

che potranno partecipare in forma singola o in aggregazione.

 I destinatari delle attivita' informative-formative sono:

  • i lavoratori; 
  • i datori di lavoro, 
  • dirigenti e preposti; 
  • rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS, RLST); 
  • responsabili del servizio protezione e prevenzione (RSPP) e gli addetti del servizio protezione e prevenzione (ASPP); 
  • medici competenti. 

Progetti e Importo finanziamenti INAIL

Gli interventi informativi, dovranno essere organizzati in moduli, con l’obiettivo di sviluppare la capacità di analisi e soluzione di situazioni o problemi più o meno complessi su tematiche relative alla individuazione, valutazione, e controllo dei rischi.

I progetti di informazione possono essere svolti sia in presenza; in remoto (videoconferenza sincrona). 

Sono oggetto di finanziamento progetti di informazione composti da un insieme di singole iniziative regionali, ciascuna destinata ad un numero di partecipanti non inferiore a 50.

Ai progetti di informazione sara' riconosciuto un contributo finanziario di importo predeterminato, variabile in funzione del numero dei partecipanti e delle ore in cui si articolano e della modalita' di svolgimento scelta, pari ad euro 20,00 x ora x partecipante; nel caso di iniziative attuate in modalita' remota (videoconferenza sincrona), l'importo riconosciuto e' pari a euro 15,00 x ora x partecipante. Possono essere presentate proposte progettuali per interventi informativi di importo complessivo compreso tra un minimo di euro 18.000,00 ed un massimo di euro 500.000,00. (per le  Province autonome di Trento e di Bolzano, il minimo è pari a euro 3.000,00).

Presentazione delle domande e informazioni

Per l'invio telematico della domanda è richiesto lo SPID 

Le domande di finanziamento andranno inoltrate esclusivamente in via telematica all'indirizzo www.inail.it nella sezione Attivita'/Prevenzione e sicurezza/Agevolazioni e finanziamenti/Finanziamenti per la sicurezza/Avviso pubblico informazione per la prevenzione 2020. 

Le date di apertura e chiusura della procedura saranno comunicate entro il 30 aprile 2021 sul portale istituzionale www.inail.it nella sezione Attivita>Prevenzione e sicurezza>Agevolazioni e finanziamenti>Finanziamenti per la sicurezza>Avviso pubblico informazione per la prevenzione 2020.

Fonte: fiscoetasse.com, Rassegna Stampa del 23 febbraio 2021

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati