Contributi per investimenti attività socio-assistenziali

La Provincia Autonoma di Trento ha definito nuovi criteri per la concessione di contributi alle attività socio-assistenziali.

I soggetti che possono beneficiare dei contributi sono enti pubblici, associazioni, fondazioni, cooperative e altre istituzioni private aventi tra i propri fini lo svolgimento senza scopo di lucro di interventi o attività in ambito socio-assistenziale di interesse provinciale. Possono altresì beneficiare dei contributi organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione socialeiscritte al RUNST da almeno sei mesi alla data della domanda, ed impegnate nelle attività di recupero e di distribuzione delle eccedenze. Possono accedere anche enti che svolgono attività in ambito socio-sanitario purchè gli investimenti siano finalizzati esclusivamente all'attività socio-assistenziale.

Sono finanziabili gli interventi delle seguenti tipologie:

  1. Acquisto di attrezzature, arredi e automezzi necessari per l'avvio di una nuova attività o sede di servizio, previo parere tecnico positivo da parte del servizio sociale territorialmente competente.
  2. Acquisto di attrezzature ed arredi necessari a soddisfare nuove esigenze di servizio, tenuto conto della tipologia di servizio erogato.
  3. acquisto per la sostituzione di attrezzature, arredi e automezzi, necessari allo svolgimento delle attività oggetto dei presenti criteri, che abbiano caratteristiche analoghe ai beni da sostituire, laddove la riparazione di tali beni non sia economica o possibile;
  4. acquisto urgente per la sostituzione di attrezzature, arredi e automezzi, necessari per garantire la continuità delle attività oggetto dei presenti criteri e la cui riparazione risulta non economica o non possibile. La domanda può riguardare un solo articolo o più articoli, solo se legati fra loro da un rapporto di funzionalità stretto.

Il limite massimo della spesa ammessa per ciascuna domanda è pari a 60.000 euro e, in presenza di più domande, il limite massimo annuo è pari a 80.000 euro.

Per gli interventi di tipologia A), B) e C) i contributi a fondo perduto sono concessi nella percentuale massima del 70% della spesa ammessa ma nel caso dell’acquisto di automezzi la percentuale di contributo è ridotta al 60%.

Per gli interventi di tipologia D) i contributi sono concessi nella percentuale massima del 60% della spesa ammessa ma nel caso dell’acquisto di automezzi la percentuale di contributo è ridotta al 50%.


Per l’anno solare 2024 le domande possono essere presentate:

  • dal 15 aprile al 14 giugno per gli interventi di tipologia A), B) e C);
  • dal 15 aprile al 31 ottobre per gli interventi di tipologia D).

Per gli anni solari a partire dal 2025 le domande possono essere presentate:

  • dal 1° marzo al 30 aprile di ciascun anno per gli interventi di tipologia A), B) e C);
  • dal 1° febbraio al 31 ottobre di ciascun anno per gli interventi di tipologia D).
Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2024 - Tutti i diritti riservati