Contributi a imprese agroalimentari

La Regione Marche ha pubblicato un bando finalizzato a garantire il sostegno alle imprese agroalimentari che realizzano investimenti materiali e immateriali, funzionali all’ammodernamento delle strutture di trasformazione e commercializzazione.

Gli investimenti dell’Operazione B) sono finanziabili esclusivamente nell’ambito di un progetto di investimento integrato con la sottomisura 4.2. operazione A).

Il bando è riservato alle imprese che operano nel settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, come prodotti in ingresso del ciclo di lavorazione, e con sede operativa nella Regione Marche. 

Sono ammissibili i seguenti investimenti:

  • per entrambe le operazioni A e B, la costruzione, l’acquisizione o il miglioramento di immobili connessi all’attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, anche mediante leasing; 
  • per entrambe le operazioni A e B, l'acquisto o il leasing con patto di acquisto di macchinari, attrezzature e impianti nuovi, compresi i programmi informatici, necessari alle operazioni di trasformazione e commercializzazione, fino al valore di mercato del bene; 
  • per entrambe le operazioni A e B, l’acquisto di apparecchiature e strumentazioni informatiche direttamente connesse agli investimenti finanziati;
  • per entrambe le operazioni A e B, l’acquisto di brevetti, licenze, copyright, marchi commerciali, nel limite del 10% del totale degli investimenti di cui sopra;
  • per la sola operazione B, realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili con capacità produttiva massima equivalente ai consumi energetici aziendali post investimento. Tale capacità non può comunque essere superiore a 250 Kw elettrici nel caso di impianti a biogas e di 500 kw elettrici nel caso di biomasse ed impianti fotovoltaici; 
  • per la sola operazione B, realizzazione di investimenti finalizzati alla riduzione dei consumi energetici.

Per poter accedere al bando, occorre realizzare investimenti per un valore di spesa, al netto di eventuali spese tecniche:

  • pari o superiore a 300.000 euro per le OP del settore ortofrutta;
  • superiore a 500.000 euro per il settore vitivinicolo;
  • pari o superiore a 100.000 euro per tutti gli altri settori

Il massimale stabilito in termini di contributo pubblico è di 4.500.000 euro per beneficiario per l’intero periodo 2014-2022 utilizzabile anche in unico intervento e concesso in conto capitale. La percentuale massima di aiuto è del 60% delle spese. 

La domanda può essere presentata dal 13 ottobre 2022 e fino alle 13,00 del 18 gennaio 2023.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati