Decreto Aiuti-quater in Gazzetta: misure per le imprese

E' il Dl 176/2022, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 270 del 18 novembre, l'atteso 'decreto Aiuti quater' contenente misure volte a sostenere le imprese nell'affrontare le conseguenze della crisi internazionale.

Oltre alle misure - di seguito sintetizzate - volte a fornire alle persone giuridiche un sostegno contro il caro energia, il nuovo provvedimento disciplina altresì la materia delle accise, le aliquote del superbonus ed eleva a 3.000 euro la soglia del fringe benefit non tassabile in capo ai lavoratori dipendenti.

Vediamo di seguito le principali misure del decreto:

ENERGIA ELETTRICA E GAS

Vengono estesi al mese di dicembre 2022 i contributi straordinari, erogati nella forma di crediti di imposta, previsti per l'acquisto di energia elettrica e gas naturale, con le seguenti intensità: 40% alle imprese energivore e 30% a quelle non energivore dotate di contatori con potenza pari almeno a 4,5 kW sui costi riferiti alla componente energetica, 40% alle imprese gasivore e a quelle non gasivore sul gas naturale per usi energetici diversi da quelli termoelettrici. Alle energivore il bonus spetta anche sulla spesa per l’energia prodotta e autoconsumata a dicembre ed è determinato con riguardo al prezzo convenzionale dell’energia elettrica pari alla media, relativa anch’essa al mese di dicembre 2022, del prezzo unico nazionale dell’energia.

Tali crediti sono sfruttabili soltanto in compensazione entro il termine del 30 giugno 2023: alla stessa data viene spostato anche il termine per l’utilizzo dei bonus riferiti ai mesi di ottobre e novembre e quelli del terzo trimestre 2022.

I beneficiari dei crediti, compresi quelli relativi al terzo trimestre 2022, sono tenuti a comunicare all’Agenzia delle entrate, a pena di decadenza dal diritto a fruire del bonus non ancora utilizzato, l’importo maturato nel 2022. L’adempimento andrà effettuato entro il 16 marzo 2023 secondo le modalità che saranno definite da un provvedimento delle Entrate.

ACCISE

In materia di accise il decreto prevede un'estensione fino al 31 dicembre 2022 delle disposizioni vigenti sul tema del rincaro carburanti: dal 19 novembre 2022 e fino alla fine dell’anno, le accise graveranno nella misura ridotta di:

  • 478,40 euro per mille litri (benzina),
  • 367,40 euro per mille litri (oli da gas o gasolio usato come carburante),
  • 182,61 euro per mille chilogrammi (Gpl, cioè gas di petrolio liquefatti usati come carburanti),
  • 0 euro per metro cubo (gas naturale usato per autotrazione, ossia il metano); inoltre, su quest’ultimo prodotto, l’Iva continuerà a essere applicata con l’aliquota del 5%.

Gli esercenti i depositi commerciali di prodotti energetici assoggettati ad accisa e gli esercenti gli impianti di distribuzione stradale di carburanti, entro il 13 gennaio 2023, dovranno comunicare al competente ufficio delle Dogane i dati relativi ai quantitativi di prodotti interessati dagli “sconti” d’accisa giacenti nei serbatoi alla data del 31 dicembre 2022.

RATEIZZAZIONE BOLLETTE

Le imprese in difficoltà con il pagamento delle bollette di luce e gas potranno richiederne il frazionamento per i consumi effettuati dal 1° ottobre 2022 al 31 marzo 2023 e fatturati entro il 30 settembre 2023, fino a un massimo di 36 rate mensili, per usi diversi da quelli termoelettrici ed eccedenti l’importo medio contabilizzato, a parità di consumo, nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2021. L’operazione sarà assistita dalla garanzia di Sace Spa.

Sull'attuazione della misura interverrà un apposito decreto del Mimit (Ministero delle imprese e del made in Italy).

BONUS REGISTRATORI TELEMATICI

All'art.9 è istituito un nuovo credito d’imposta a favore dei soggetti passivi Iva tenuti alla memorizzazione e trasmissione telematica dei dati sui corrispettivi giornalieri. L’adeguamento dei registratori, effettuato nel 2023, alle necessità legate alla “lotteria degli scontrini” darà diritto a un bonus pari al 100% della spesa sostenuta, con un massimo di 50 euro per ciascun apparecchio.

Un provvedimento dell’Agenzia delle entrate definirà le modalità attuative della disposizione.

SPORT E TERZO SETTORE

Sono incrementate le risorse dei seguenti fondi:

  • Fondo per il potenziamento del movimento sportivo (ulteriori 10 milioni di euro per contributi a fondo perduto alle associazioni e società dilettantistiche, alle discipline sportive, agli enti di promozione sportiva e alle federazioni sportive che gestiscono impianti sportivi e piscine, Coni, Cip e Sport e salute Spa);
  • Fondo a sostegno degli enti del terzo settore e degli enti religiosi civilmente riconosciuti che gestiscono servizi sociosanitari e sociali rivolti a persone con disabilità (ulteriori 50 milioni per contributi straordinari agli enti iscritti al Registro unico nazionale del terzo settore, alle organizzazioni di volontariato e alle associazioni di promozione sociale coinvolte nel processo di trasmigrazione dei registri esistenti, alle Onlus iscritte alla relativa anagrafe, alle fondazioni, alle associazioni, alle aziende di servizi alla persona e agli enti religiosi civilmente riconosciuti, che erogano servizi sociosanitari e socioassistenziali in regime semiresidenziale e residenziale in favore di anziani);
  • Fondo per sostenere gli enti iscritti al Runts, le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale coinvolte nel processo di trasmigrazione dei registri esistenti, le Onlus iscritte alla relativa anagrafe e non ricompresi tra i beneficiari delle risorse di cui al punto precedente (la dotazione è raddoppiata, da 50 a 100 milioni di euro).

AUTOTRASPORTO

Il decreto specifica che i contributi previsti dal “decreto Aiuti ter” per il sostegno dell’autotrasporto di merci sono destinati esclusivamente alle imprese aventi sede legale o stabile organizzazione in Italia.

In calce alla notizia, le schede relative ai crediti di imposta previsti dal decreto in oggetto.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati