Contributi fermo pesca Tonno Alalunga

La Regione Puglia ha stanziato un sostegno economico al settore produttivo della pesca del tonno Alalunga (Thunnus Alalunga)  a seguito di un periodo di fermo pesca obbligatorio.

Possono beneficiare del sostegno le imprese del settore della pesca armatrici di unità da pesca inserite nell'Elenco delle imbarcazioni autorizzate alla pesca del tonno alalunga. Tali imprese per poter usufruire del contributo:

  • devono rispettare i criteri relativi alla "impresa unica" come da Regolamento europeo n. 717/2014; 
  • aver osservato, con l'unità da pesca oggetto di richiesta e di cui è armatore, un periodo di fermo integrale di tutte le attività di pesca dal 1° ottobre al 31 novembre 2022;
  • aver svolto un’attività di pesca in mare per almeno 120 giorni nel corso dei due anni precedenti alla data di presentazione della domanda di sostegno;
  • essere iscritto alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura, e in possesso della partita IVA oltre che iscritto nei Registri Navi Minori e Galleggianti degli Uffici Marittimi della Puglia.

Il sostegno economico è calcolato in funzione della stazza in GT dell’unità da pesca, oggetto di richiesta, moltiplicato per il numero effettivo di giorni di fermo integrale anche non continuativiesclusi i sabati e le domeniche, osservato dall’imbarcazione dal 1° ottobre al 31 novembre 2021. Non sono ammissibili richieste di contributo per importi inferiori a 250 euro. 

La domanda di contributo deve essere inviata entro il 2 dicembre 2022 tramite PEC all’indirizzo risorseittiche.regione@pec.rupar.puglia.it.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati