Accordi per l'innovazione: sospensione termini

Accordi per l'innovazione: il Ministero dello Sviluppo Economico comunica l’avvenuto esaurimento delle risorse finanziarie destinate al sostegno dei progetti di ricerca e sviluppo, di cui al decreto 31 dicembre 2021 da realizzare sul territorio nazionale.

Alle 18.00 dell’11 maggio 2022, infatti, risultano presentate domande di agevolazione alle quali corrisponde un fabbisogno finanziario superiore alle risorse rese disponibili per le seguenti regioni: Abruzzo, Campania, Lazio, Lombardia, Piemonte, Sicilia e Veneto. Pertanto, a partire dal 12 maggio 2022, sono sospesi i termini di presentazione delle domande di agevolazione a valere su questi territori.

Restano aperti gli sportelli a valere sulle risorse degli Accordi quadro per la presentazione delle domande di agevolazione per i progetti da realizzare nei territori delle regioni Friuli-Venezia Giulia, Puglia e della Provincia autonoma di Trento.

Si ricorda che le agevolazioni statali supportano progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di rilevante impatto tecnologico e vengono concesse sulla base di una procedura valutativa negoziale; consistono in un contributo diretto alla spesa e, eventualmente, in un finanziamento agevolato alle imprese pari al massimo al 20% del progetto, nei limiti delle intensità di aiuto del 50% per la ricerca industriale e del 25% per lo sviluppo sperimentale.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati