Horizon: sostegno transizione verde e digitale dei trasporti

La Commissione Europea lancia la Call 2022 “Clean and competitive solutions for all transport modes” (HORIZON-CL5-2022-D5-01) finalizzata a sostenere progetti innovativi finalizzati al miglioramento della competitività e degli impatti climatici e ambientali delle diverse tipologie di trasporto.

L’obiettivo generale del Cluster 5 “Climate, Energy and Mobility”, a cui afferisce la Call, è quello di accelerare la duplice transizione verde e digitale dell'economia, dell'industria e della società europee al fine di conseguire la neutralità climatica in Europa entro il 2050. 

I beneficiari sono:

  • Associazioni di categoria;
  • Organismi di ricerca;
  • Enti locali e Pubblica Amministrazione;
  • Grandi imprese;
  • PMI;
  • Startup.

I proponenti devono essere almeno tre soggetti giuridici pubblici e privati indipendenti (collettivamente indicati con il termine “partenariato” o “consorzio”). Il partenariato solitamente deve essere costituito da almeno 3 enti giuridici appartenenti a 3 Paesi diversi, dei quali almeno uno deve appartenere ad uno Stato Membro.

La partecipazione è aperta a qualsiasi soggetto giuridico indipendentemente dal paese in cui abbia sede, compresi i soggetti giuridici dei paesi terzi non associati ad Horizon Europe o le organizzazioni internazionali, fatte salve eventuali eccezioni stabilite nel bando specifico. È fondamentale evidenziare che la partecipazione al programma è indipendente dal fatto che il soggetto in questione possa ricevere o meno il finanziamento europeo.

La Call prevede una delle tipologie di azioni:

  • Research and Innovation Actions (RIA): sono finanziati progetti che indagano la fattibilità di tecnologie, prodotti, processi, servizi o soluzioni nuovi o migliorati. Includono la ricerca di base o applicata, lo sviluppo di tecnologie e le attività per la prototipazione (testing, dimostrazione e validazione di piccoli prototipi in laboratorio o ambiente simulato).
  • Innovation Actions (IA): sono finanziate attività che producono piani, accordi o design di prodotti, processi e servizi innovativi (nuovi o migliorati). Sono incluse attività di prototipazione, testing, dimostrazione, creazione di progetti pilota, validazione del prodotto su larga scala e prime applicazioni sul mercato.
  • Coordination and Support Actions (CSA): sono finanziate attività di R&I, eccetto quelle portate avanti con il programma “Ampliare la partecipazione e diffondere l’eccellenza”, parte del pilastro “Ampliare la partecipazione e consolidare lo spazio europeo della ricerca”. Sono eleggibili azioni “bottom-up” che promuovono la cooperazione tra soggetti giuridici dei Paesi Membri e Paesi Associati per rafforzare lo Spazio di Ricerca Europeo e che non ricevono cofinanziamenti UE per attività di ricerca.

L’intensità del contributo varia in base alla tipologia di azione:

  • Research and Innovation Actions (RIA): 100% per i soggetti profit e no profit;
  • Innovation Actions (IA):70% per i soggetti profit e 100% per i soggetti no profit;
  • Coordination and Support Actions (CSA): 100% per soggetti profit e no profit.

La dotazione finanziaria complessiva è pari a 258.000.000 euro.

Le domande devono essere presentate entro il 26 aprile 2022.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati