Contributi per sostenere agricoltura sociale: proroga

Il GAL Rocca di Cerere ha prorogato al 7 dicembre 2020 la scadenza dei termini per presentare domanda di contributo a valere sul bando che promuove progetti di cooperazione volti ad avviare rapporti stabili di collaborazione intersettoriale tra agricoltori, enti pubblici, enti gestori del territorio ed altri soggetti privati finalizzati a sostenere la diversificazione delle attività agricole, in favore dello sviluppo sostenibile e della crescita economica, occupazionale, etica, sociale e turistica delle zone rurali, nonché a garantire una maggiore interazione tra i settori agricolo e forestale e il settore dell’istruzione e del terziario.

I beneficiari sono gruppi di cooperazione (G.C.), poli e reti composti da agricoltori, imprese agroalimentari e forestali, psicologi, terapeuti, animatori sociali, liberi professionisti, Comuni, ASP, istituti scolastici, cooperative sociali, onlus e altri gestori del territorio pubblici e privati aventi sede operativa all'interno di uno dei comuni del GAL.

Ad ogni forma di cooperazione devono partecipare almeno tre soggetti di cui almeno un’impresa agricola.

I costi ammissibili nell’ambito della presente azione sono i seguenti:

  • costo dell’animazione della zona interessata volta a rendere fattibile il progetto di cooperazione;
  • nel caso di poli, costi connessi all’organizzazione di programmi di formazione, messa in rete dei componenti del partenariato e di reclutamento di nuovi membri;
  • spese di costituzione, comprese spese notarili, amministrative e legali, e di predisposizione dei relativi atti (atto costitutivo, statuto, regolamento interno, ecc.);
  • servizi esterni e/o consulenze esterne qualificate per la realizzazione di specifiche attività previste ed eventuali licenze e software connessi alla realizzazione del progetto;
  • costi di esercizio della cooperazione, ossia i costi di gestione derivanti dall’atto della cooperazione, quali, a titolo esemplificativo:
  • costi di funzionamento del partenariato (ad esempio, coordinamento del gruppo);
  • costi del personale dedicato all’attività progettuale (ad esempio, unità lavorative contrattualizzate);
  • missioni e trasferte del personale dedicato alle attività progettuali;
  • gestione e aggiornamento sito web;
  • costi delle attività promozionali inclusi i costi strettamente necessari per le attività di disseminazione e divulgazione dei risultati ottenuti.
  • i costi diretti del progetto sostenuti per investimenti materiali che derivano direttamente dalle attività progettuali, quali ad esempio quelli connessi alla ristrutturazione, all’ampliamento o all’adeguamento di fabbricati aziendali da destinare ad attività socio-assistenziali, all’acquisto di attrezzature o di altri materiali.

Il contributo è erogato in conto capitale nella misura del 100% dei costi della cooperazione.

La dotazione finanziaria ammonta a 290.705,25 euro.

La domanda di contributo deve essere presentata tramite il portale SIAN.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2020 - Tutti i diritti riservati