COVID19: aiuti per persone con gravissima non autosufficienza

La Regione Puglia ha pubblicato un bando per sostenere le persone in condizione di gravissima non autosufficienza nell’attuale fase emergenziale dovuta alla pandemia Covid-19.

Possono presentare la domanda per il contributo straordinario COVID-19 per la gravissima non autosufficienza le persone viventi in possesso di tutti seguenti requisiti di accesso al momento della presentazione della domanda:

  • residenza nella Regione Puglia almeno dal 1° gennaio 2020;
  • possesso del requisito della condizione di gravissima non autosufficienza così come di seguito definita:
    • beneficiari di indennità di accompagnamento o comunque non autosufficienti;
    • almeno una delle condizioni di non autosufficienza gravissima di seguito richiamate:
      1. persone in condizione di coma, Stato Vegetativo (SV) oppure di Stato di Minima Coscienza (SMC) e con punteggio nella scala Glasgow Coma Scale (GCS)<=10
      2. persone dipendenti da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa (24/7);
      3. persone con grave o gravissimo stato di demenza con un punteggio sulla scala Clinical Dementia Rating Scale (CDRS)>=4
      4. persone con lesioni spinali fra C0/C5, di qualsiasi natura, con livello della lesione, identificata dal livello sulla scala ASIA Impairment Scale (AIS) di grado A o B. Nel caso di lesioni con esiti asimmetrici ambedue le lateralità devono essere valutate con lesione di grado A o B
      5. persone con gravissima compromissione motoria da patologia neurologica o muscolare con bilancio muscolare complessivo ≤ 1 ai 4 arti alla scala Medical Research Council (MRC), o con punteggio alla Expanded Disability Status Scale (EDSS) ≥ 9, o in stadio 5 di Hoehn e Yahr mod
      6. persone con deprivazione sensoriale complessa intesa come compresenza di minorazione visiva totale o con residuo visivo non superiore a 1/20 in entrambi gli occhi o nell’occhio migliore, anche con eventuale correzione o con residuo perimetrico binoculare inferiore al 10 per cento e ipoacusia, a prescindere dall’epoca di insorgenza, pari o superiore a 90 decibel HTL di media fra le frequenze 500, 1000, 2000 hertz nell’orecchio migliore
      7. persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3 della classificazione del DSM-5
      8. persone con diagnosi di ritardo mentale grave o profondo, secondo classificazione DSM-5, con QI<=34 e con punteggio sulla scala Level of Activity in Profound/Severe Mental Retardation (LAPMER)<=8
      9. ogni altra persona in condizione di dipendenza vitale che necessiti di assistenza continuativa e monitoraggio nelle 24 ore, sette giorni su sette, per bisogni complessi derivanti dalle gravi condizioni psico-fisiche.

Nel caso in cui la condizione di cui alle suindicate lettere a) e d), sia determinata da eventi traumatici e l’accertamento dell’invalidità non sia ancora definito ai sensi delle disposizioni vigenti, gli interessati potranno comunque presentare la domanda ed eventualmente accedere al beneficio, nelle more della definizione del processo di accertamento, in presenza di una diagnosi rilasciata da struttura sanitaria specialistica pubblica del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) , o da struttura privata accredita in regime di convenzione con il SSN.

Lo scopo dell’iniziativa è concedere contributo economico straordinario in favore di persone in condizione di gravissima non autosufficienza, assistiti presso il proprio domicilio, per i quali intervenga un care giver familiare ovvero altre figure professionali da cui gli stessi gravissimi non autosufficienti dipendono in modo vitale.

Il contributo economico straordinario sarà di importo pari a 800 euro mensili per 7 mensilità a partire dal 1° gennaio 2020 e fino al 31 luglio 2020, per un importo massimo pari a 5.600 euro.

Nel caso in cui una delle condizioni di non autosufficienza gravissima di cui alle sopracitate lett. a), b), c), d), e), f), g), h), i) sia insorta e sia stata accertata (almeno con diagnosi specialistica rilasciata da struttura sanitaria specialistica del SSR pugliese o di altra Regione italiana, o con essi convenzionata) nel lasso di tempo intercorrente tra il 1° gennaio 2020 e il momento della presentazione della domanda, il computo delle mensilità maturate e dei relativi importi del beneficio concesso decorrerà dalla data della suddetta diagnosi fino al 31 luglio 2020.

I richiedenti che alla data di presentazione della domanda risultano essere percettori della misura economica denominata RED 3.0. “Care Giver”, avranno diritto solo alla differenza sull’ammontare totale del beneficio esclusivamente per il periodo di previsione del contributo (1° gennaio 2020 – 31 luglio 2020).

Il contributo economico straordinario è incompatibile con:

  • l’incentivo regionale per progetti di vita indipendente;
  • l’incentivo regionale per progetti di “dopo di noi” (componente assistente personale).

È causa di revoca del contributo economico straordinario il decesso del paziente; in tal caso, l’importo assegnato è rideterminato pro quota per il periodo di effettiva permanenza in vita dello stesso.

È causa di sospensione del contributo economico straordinario il ricovero superiore a 30gg. del paziente in struttura ospedaliera, sanitaria di lungodegenza o in struttura sociosanitaria residenziale; in tal caso, il beneficio verrà sospeso a partire dal 31^ giorno di ricovero per essere riattivato il giorno del rientro del paziente a domicilio.

Le istanze di accesso al contributo straordinario “COVID-19” dovranno essere compilate e inviate esclusivamente sulla piattaforma dedicata on line dai nuclei familiari dei pazienti aventi diritto in due finestre temporali come di seguito indicate:

  • le persone già in possesso di un Codice Famiglia la cui condizione di gravissima non autosufficienza è stata già accertata nell’ambito di procedure similari sulla stessa piattaforma, dovranno presentare la domanda a partire dalle ore 14.00 del 27 maggio 2020 e fino alle ore 14.00 del 26 giugno 2020;
  • per i pazienti non rientranti nella precedente fattispecie, la domanda dovrà essere presentata con modalità a sportello a partire dalle ore 14.00 del 9 giugno 2020 e fino alle ore 14.00 del 9 luglio 2020.
Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2020 - Tutti i diritti riservati