Contributi a fondo perduto per i produttori di vino

La Regione Veneto informa le aziende vitivinicole che sono aperti i termini per la presentazione dei progetti relativi alla “Misura Investimenti” a valere sulla Campagna 2016/2017, della "Misura OCM Vino", finalizzata ad incentivare gli  investimenti materiali o immateriali in impianti di trattamento e in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione.

Tali investimenti sono diretti a migliorare il rendimento globale dell'impresa e il suo adeguamento alle richieste del mercato e ad aumentarne la competitività e riguardano la produzione o la commercializzazione dei prodotti vitivinicoli, anche al fine di migliorare i risparmi energetici, l'efficienza energetica globale nonché trattamenti sostenibili.

 

Nell'applicazione della misura investimenti, l'accesso ai contributi è riservato sia alle aziende agricole che alle imprese di trasformazione e commercializzazione distinguendo due azioni specifiche:

  • Azione A - Investimenti nelle aziende agricole vitivinicole;
  • Azione B - Investimenti nelle aziende di trasformazione e commercializzazione.



Azione A - Investimenti nelle aziende agricole vitivinicole

Possono beneficiare dei contributi le micro, piccole e medie imprese agricole in possesso dei seguenti requisiti:

  • la produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da essi stessi ottenute, acquistate o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
  • la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da essi stessi ottenuti, acquistati o conferiti dai soci anche ai fini della sua commercializzazione;
  • l'elaborazione, l'affinamento e il confezionamento del vino, conferito dai soci e/o acquistato, anche ai fini della sua commercializzazione.


L'intensità del contributo a fondo perduto, copre fino al 40% della spesa ritenuta ammissibile. L'importo massimo della spesa ammessa a finanziamento è pari a 200.000 euro per soggetto beneficiario, mentre quello minimo è fissato in 25.000 euro.


Azione B - Investimenti nelle aziende di trasformazione e commercializzazione

Possono beneficiare dei contributi le micro, piccole e medie imprese agricole in possesso dei seguenti requisiti:

  • la produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da essi stessi ottenute, acquistate o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
  • la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da essi stessi ottenuti, acquistati o conferiti dai soci anche ai fini della sua commercializzazione;
  • l'elaborazione, l'affinamento e il confezionamento del vino, conferito dai soci e/o acquistato, anche ai fini della sua commercializzazione.

  

Sono ammissibili le imprese :

  • iscritte alla CCIAA e in possesso dei codici primari di attività (ATECO 2007) A.01.21 Coltivazione di uva e C.11.02 produzione di vini da uve;
  • che conducono l'U.T.E. oggetto dell'intervento, ubicata nel territorio regionale in possesso delle risorse tecniche e finanziarie per realizzare l'investimento proposto


L'intensità del contributo a fondo perduto, copre fino al:

  • 30% della spesa ritenuta ammissibile per le piccole e medie imprese (Pmi);
  • 20% della spesa ritenuta ammissibile per le imprese che occupano meno di 750 persone o il cui fatturato annuo non supera i 200 milioni di euro;
  • 10% della spesa ritenuta ammissibile per le imprese non rientranti nei punti precedenti.

 

L'importo massimo della spesa ammessa a finanziamento è pari a 400.000 euro per soggetto beneficiario, mentre quello minimo è fissato in 50.000 euro.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2020 - Tutti i diritti riservati