Decreto sostegni: novità dalla legge di conversione

E' stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 120 del 21 maggio 2021 la legge di conversione del decreto-legge 22 marzo 2021 n. 41, cd Decreto Sostegni, diventato ora Legge n. 69 del 21 maggio 2021, in vigore dal 22 maggio.

Il provvedimento è suddiviso in 5 Titoli:

  1. Sostegno alle imprese e all'economia (contributi a fondo perduto, riduzione degli oneri delle bollette elettriche);
  2. Disposizione in materia di lavoro (misure di integrazione salariale); 
  3. Salute e sicurezza;
  4. Misure per assicurare le funzioni degli enti territoriali;
  5. Altre disposizioni urgenti.

In breve alcune delle novità più rilevanti previste per le imprese e i lavoratori:


TITOLO I: SOSTEGNO ALLE IMPRESE E ALL'ECONOMIA

  • Articolo 1: Proroga del termine per l’IRAP erroneamente non versata:

E' stata prevista la proroga dal 30 aprile 2021 al 30 settembre 2021 del termine per il versamento, senza sanzioni e interessi, dell’IRAP non versata e sospesa ai sensi dell'articolo 24 del decreto-legge n. 34 del 2020 (c.d. Rilancio), in caso di errata applicazione delle disposizioni relative alla determinazione dei limiti e delle condizioni previsti dalla Comunicazione della Commissione europea sul Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del COVID-19;

  • Articolo 1 - ter, Contributo a fondo perduto per le startup:

Per l’anno 2021 è riconosciuto un contributo a fondo perduto nella misura massima di 1.000 euro ai soggetti titolari di reddito d’impresa che hanno attivato la partita IVA dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018, la cui attività d’impresa è iniziata nel corso del 2019, ai quali non spetta il contributo di cui all’articolo 1 del decreto (Contributo fondo perduto Decreto Sostegni) in quanto l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 non è inferiore almeno del 30% rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019.

  • Articolo 2 - Misure di sostegno ai comuni ubicati all'interno di comprensori sciistici:

A fronte della mancata apertura al pubblico della stagione sciistica invernale 2020/2021 e' istituito un Fondo con una dotazione di 700 milioni di euro per l'anno 2021 destinato alla concessione di contributi in favore di soggetti esercenti attivita' di impresa di vendita di beni o servizi al pubblico, svolte nei comuni ubicati all'interno di comprensori sciistici: 

    • 430 milioni sono erogati con decreto del Ministero del turismo e del MISE agli esercenti attivita' di impianti di risalita a fune con un contributo stabilito nella misura del 70% dell'importo corrispondente alla media dei ricavi di biglietteria negli anni 2017-2019 come risultanti dai relativi bilanci di esercizio depositati, ridotta al 70% per l'incidenza dei costi fissi sostenuti;
    • 40 milioni sono per i maestri di sci e le scuole di sci presso cui operano. Gli importi sono distribuiti alle regioni e province autonome che, sulla base degli iscritti all'albo alla data del 14 febbraio 2021, li erogano ai beneficiari;
    • 230 milioni sono assegnati a regioni e province autonome che li erogheranno alle imprese turistiche ubicate nei territori dei compensori sciistici.
  • Articolo 6 comma 5 - Riduzione degli oneri delle bollette elettriche e della tariffa speciale del Canone RAI:

Per l'anno 2021, le strutture ricettive nonche' di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, comprese le attivita' similari svolte da enti del Terzo settore, sono esonerate dal versamento del canone di abbonamento alle radioaudizioni. Inoltre è assegnata «Agenzia delle entrate - Fondi di bilancio» la somma di 83 milioni di euro, al fine di riconoscere ai soggetti interessati un credito d'imposta pari al 100% dell'eventuale versamento del canone intervenuto antecedentemente alla data di entrata in vigore del decreto.

  • Articolo 6 - sexies, Esenzione dal versamento della prima rata dell'imposta municipale propria:

Per l'anno 2021 non e' dovuta la prima rata dell'imposta municipale propria (IMU) relativa agli immobili posseduti dai soggetti aventi i requisiti per ottenere il contributo a fondo perduto. L'esenzione si applica solo agli immobili nei quali i soggetti passivi esercitano le attivita' di cui siano anche gestori.

Inoltre è stato previsto un rifinanziamento di 20.000.000 euro per l'anno 2021 del Fondo per le emergenze relative alle emittenti locali previsto dal dl 34/2020 convertito dalla legge 77/2020 e di 5.000.000 euro sul Fondo per il sistema termale nazionale previsto dal dl 104/2020 convertito in legge 126/2020.


TITOLO II: DISPOSIZIONI IN MATERIA DI LAVORO

  • Articolo 8, Nuove disposizioni in materia di trattamenti di integrazione salariale:

E' prevista la concessione dei seguenti ulteriori periodi di trattamento con causale COVID-19:

    • 13 settimane, relative al periodo 1° aprile 2021 - 30 giugno 2021, per i trattamenti ordinari di integrazione salariale;
    • 28 settimane, relative al periodo 1° aprile 2021 - 31 dicembre 2021, per i trattamenti di integrazione salariale in deroga;
    • 28 settimane, relative al periodo 1° aprile 2021 - 31 dicembre 2021, per gli assegni ordinari di integrazione salariale, sia per quelli dei Fondi di solidarietà bilaterali istituiti presso l’INPS sia per quelli dei Fondi di solidarietà bilaterali cosiddetti alternativi.

Le domande sono presentate all'INPS, a pena di decadenza, entro la fine del mese successivo a quello in cui ha avuto inizio il periodo di sospensione o di riduzione dell'attivita' lavorativa.

I termini di decadenza per l'invio delle domande di accesso ai trattamenti di integrazione salariale collegati all'emergenza epidemiologica da COVID-19 e i termini di trasmissione dei dati necessari per il pagamento o per il saldo degli stessi, scaduti nel periodo dal 1° gennaio 2021 al 31 marzo 2021, sono differiti al 30 giugno 2021. 

Il trattamento di cassa integrazione salariale operai agricoli (CISOA) e' concesso per una durata massima di 120 giorni, relativi al periodo 1° aprile 2021- 31 dicembre 2021, per i trattamenti di integrazione salariale per i lavoratori dipendenti agricoli a tempo indeterminato (CISOA). La domanda di CISOA deve essere presentata, a pena di decadenza, entro la fine del mese successivo a quello in cui ha avuto inizio il periodo di sospensione dell'attivita' lavorativa.

Viene prolungato fino al 30 giugno 2021 il regime di blocco dei licenziamenti collettivi e individuali previsto fino al 31 marzo 2021 dalla legge di Bilancio 2021.

  • Articolo 9 - bis, Disposizioni urgenti per il settore marittimo:

Per le giornate di mancato avviamento al lavoro si riconosce una indennità ai lavoratori in esubero delle imprese operanti in alcuni porti, nei limiti di uno stanziamento pari a 2.703 migliaia di euro per il 2021.

  • Articolo 14, Incremento del Fondo unico per il sostegno delle associazioni e societa' sportive dilettantistiche:

Per far fronte alla crisi economica la dotazione del Fondo unico per il sostegno delle associazioni e societa' sportive dilettantistiche, istituito dal decreto-legge 137/2020, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 dicembre 2020, n. 176, e' incrementata di 50 milioni di euro per l'anno 2021 per l'erogazione di contributi a fondo perduto per le associazioni e societa' sportive dilettantistiche che hanno sospeso l'attivita' sportiva. Con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono individuate le modalita' e i termini di presentazione delle richieste di erogazione dei contributi.

  • Articolo 18 - bis, Indennita' COVID-19 per i lavoratori in somministrazione del comparto sanita':

Riconosciuta un'indennita', il cui importo, nel limite di spesa di 8 milioni di euro per l'anno 2021, sarà definito con decreto del Ministero della salute da adottare, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze e con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, ai lavoratori in somministrazione del comparto sanita', in servizio alla data del 1° maggio 2021.


ALTRE DISPOSIZIONI

  • Articolo 36 - bis, Sostegno alla cultura:

Al fine di sostenere le attivita' teatrali e gli spettacoli dal vivo, alle imprese che svolgono le suddette attivita' e che abbiano subito nell'anno 2020 una riduzione del fatturato di almeno il 20% rispetto all'anno 2019 e' riconosciuto un credito d'imposta del 90% quale contributo straordinario, per le spese sostenute nell'anno 2020 per la realizzazione delle attività, nel limte di 10.000.000 euro per l'anno 2021. Con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono stabiliti i criteri e le modalita' di applicazione e di fruizione del credito d'imposta.

  • Articolo 37 -  bis, Misure a sostegno delle imprese di autotrasporto:

Al fine di sostenere il settore del trasporto, alle imprese di autotrasporto merci in conto terzi, iscritte all'Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l'autotrasporto di cose per conto di terzi, non si applica per l'anno 2021 l'obbligo di contribuzione nei confronti dell'Autorita' di regolazione dei trasporti.

  • Articolo 39 - bis, Accesso delle imprese agricole al conto termico:

Fino al 31 dicembre 2022, nelle zone montane, le misure relative al "Conto Termico" si applicano anche alle imprese il cui titolare esercita le attivita' di impresa agricola ai sensi dell'art. 2135 del codice civile.


Si ricorda che le disposizioni della legge di conversione sono in vigore dal giorno successivo alla data di pubblicazione e pertanto dal 22 maggio 2021.

Inoltre, è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale un nuovo decreto, il Decreto Sostegni - bis, con ulteriori agevolazioni finanziarie e contributi a supporto di imprese, lavoratori, giovani e salute. 

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati