Contributi per canoni patrimoniali

Il Comune di Livorno intende supportare gli operatori presenti sul territorio comunale, che hanno subito restrizioni e perdite a causa dell’emergenza sanitaria e che utilizzino o abbiano utilizzato, per le loro attività economiche e commerciali, beni immobili di proprietà comunale.

Possono presentare domanda i soggetti che utilizzino/abbiano utilizzato beni immobili di proprietà comunale per l'esercizio della propria attività economica e commerciale e che abbiano effettivamente subito periodi più o meno prolungati di sospensione o limitazione della stessa, a partire dal 1° marzo 2020, in forza di provvedimenti restrittivi emanati a livello nazionale o regionale per la prevenzione e gestione dell'emergenza sanitaria da Covid-19. 

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di contributi a fondo perduto come ristoro per il periodo di emergenza da Covid-19.

L’ammontare del contributo, che potrà essere riconosciuto per ogni immobile in uso alla singola impresa, sarà quantificato in misura massima pari a quattro mensilità del canone 2021 al netto di IVA. Solo nel caso in cui il valore complessivo delle domande di contributo pervenute ed ammesse superi l’importo stanziato, il contributo spettante per ogni singolo immobile sarà riproporzionato, sino a concorrenza del plafond stanziato.

Nel caso in cui il soggetto, la cui attività abbia subito restrizioni, non sia più presente all’interno degli immobili comunali alla data di presentazione della domanda di contributo, potrà essere preso in considerazione l’importo del canone 2020 fino ad un massimo di 4 mensilità.

Le domande di contributo devono essere presentate entro le 13:00 del 31 gennaio 2022 all’indirizzo di posta elettronica comune.livorno@postacert.toscana.it.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati