Fondo "Confidiamo nella ripresa": domande dal 25/1

Dal 25 gennaio 2022 i Confidi possono presentare domanda a valere sul bando della Regione Lombardia "Confidiamo nella ripresa": l’intervento è finalizzato a sostenere le imprese lombarde operanti in settori di attività particolarmente penalizzate dalla crisi da Covid 19 che vogliono effettuare investimenti sul proprio sviluppo o accedere a liquidità per il capitale circolante ma faticano ad accedere al credito senza una garanzia pubblica.

I soggetti finanziatori, che operano sul bando e trasmettono le domande di agevolazione per i soggetti beneficiari, sono i Consorzi e le cooperative di Garanzia Collettiva fidi (di seguito Confidi) iscritti all’albo unico di cui all’art. 106 TUB e già convenzionati, a seguito di procedura di evidenza pubblica, per operare sul Fondo regionale Controgaranzie con il decreto 23 luglio 2019, n. 108521.

Possono beneficiare delle agevolazioni (garanzia e contributo), a fronte del finanziamento concesso dai Confidi, le micro, piccole e medie imprese in possesso dei seguenti requisiti di ammissibilità:

  • essere iscritte al Registro delle Imprese e avere almeno una sede legale o operativa attiva in Lombardia (come risultante da visura camerale) alla data di presentazione della domanda di finanziamento ai Confidi in qualità di Soggetti finanziatori;
  • essere attive alla data di presentazione della domanda di finanziamento ai Confidi in qualità di Soggetti finanziatori (come risultante da visura camerale); 
  • svolgere un’attività economica classificata in uno dei codici ATECO 2007 primari o secondari (come risultante da visura camerale) di cui all’Appendice 2 a pag. 138 e ss del bando. Per i codici ateco del settore sportivo (93.1, 93.11, 93.11.1, 93.11.10, 93.11.2, 93.11.20, 93.11.3, 93.11.30, 93.11.9, 93.11.90 , 93.12, 93.12.0, 93.12.00, 93.13, 93.13.0, 93.13.00, 93.19, 93.19.1, 93.19.10) possono essere beneficiarie anche le associazioni sportive che hanno sede in Lombardia. 

L’agevolazione si compone di:

  • un finanziamento a medio termine a valere sulle risorse dei Confidi in qualità di soggetti finanziatori;
  • una garanzia regionale gratuita che assiste il finanziamento;
  • un contributo a fondo perduto pari al 10% del valore del finanziamento la cui erogazione è subordinata alla restituzione del 90% della quota capitale del finanziamento concesso ed erogato dal Confidi a copertura dell’ultimo 10% della quota capitale residua.

Le imprese richiedenti l’agevolazione devono rivolgersi direttamente ai Confidi richiedendo il finanziamento e presentando il modulo di adesione al bando.

Le domande dovranno essere presentate direttamente dai Confidi fino ad esaurimento della dotazione finanziaria, tramite il sistema informatico “Bandi Online” di Regione Lombardia.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati