Contributi a imprese colpite da emergenza Covid-19

Il Comune di Osimo intende fornire un sostegno concreto a tutte quelle imprese del commercio, dell’artigianato, dei servizi alla persona, del turismo, alle start-up e imprese femminili che, a seguito dell’evolversi e del perdurare della pandemia da Covid, hanno subìto anche nel corso del 2021 una chiusura temporanea o una restrizione della propria attività, con conseguente riduzione e/o azzeramento del proprio fatturato

Possono accedere al contributo le imprese che hanno subìto una sospensione forzata totale o parziale con conseguente riduzione dell’orario di apertura, a seguito del DPCM del 6 novembre 2020 e a seguito dei vari provvedimenti governativi, ministeriali e regionali che si sono susseguiti per aggiornare e modificare le limitazioni alle diverse attività economiche e sociali in relazione all’evolversi della pandemia.

Tali attività, beneficiare del contributo, vengono meglio specificate ed individuate per macro categorie, nell’elenco che segue:

  • pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande (ad es. bar, ristoranti ed esercizi assimilati con licenza alla somministrazione al tavolo);
  • esercizi di vicinato del settore non alimentare;
  • medie strutture di vendita del settore non alimentare (con superficie di vendita compresa tra i 250 mq e i 2.500 mq);
  • attività artigianali (gelaterie, pasticcerie, rosticceria, pizzerie al taglio, ecc.);
  • servizi alla persona (acconciatori, estetiste, tatuatori e piercing);
  • attività di palestre e centri fitness autorizzati;
  • attività ricettive alberghiere ed extra alberghiere ed aziende agrituristiche.

Ulteriori attività che possono accedere al contributo comunale sono:

  • i titolari di autorizzazione al commercio su aree pubbliche di tipo A e di tipo B del settore alimentare e non alimentare avente sede legale nel Comune di Osimo;
  • ditte dello spettacolo viaggiante aventi sede legale nel Comune di Osimo;
  • servizio taxi con autorizzazione rilasciata dal Comune di Osimo;
  • professioni turistiche e agenzie di viaggio aventi sede legale e/o operativa nel Comune di Osimo;
  • agenzie d’affari (ad es. intermediari e immobiliari) avente sede legale e/o operativa nel Comune di Osimo.

Il contributo a fondo perduto è assegnato in un’unica soluzione una tantum, a quelle ditte rientranti tra i soggetti beneficiari che abbiano registrato un calo di fatturato (volume d’affari) di almeno il 30% nei primi 6 mesi dall’anno 2021 rispetto ai primi 6 mesi dell’anno 2019.

L’importo del contributo base, in sede di liquidazione, verrà maggiorato:

  • di un 30% se l’impresa beneficiaria si identifica come start-up,
  • di un 30% se l’impresa si qualifica come impresa femminile,
  • di un 30% se l’impresa ha assunto personale a partire dal 1° gennaio 2021 fino alla data di pubblicazione del bando.

Ogni contributo non potrà essere di importo inferiore a 500 euro e superiore a 1.000 euro escluse le maggiorazioni.

Le domande devono essere presentate in modalità telematica, sul portale del Suap, a partire dalle 10:00 del14 ottobre 2021 e fino alle 23:59 del 30 ottobre 2021.

 

 


Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati