Contributi per patrimonializzazione imprese

Nell'ambito delle misure di sostegno alle attività economiche, la Provincia autonoma di Trento eroga contributi per rafforzare la struttura patrimoniale delle imprese trentine, nonché per concorrere all'abbattimento degli interessi dovuti per l'allungamento di operazioni di indebitamento.

Possono accedere ai contributi le imprese che esercitano in via esclusiva o prevalente un'attività di impresa commerciale in Provincia di Trento.

Sono esclusi gli enti non commerciali e le imprese agricole.

Le iniziative ammesse a contributo sono:

  • operazioni di rafforzamento patrimoniale dell'impresa
  • in aggiunta, operazioni di rinegoziazione con allungamento o solo allungamento di mutui.

L'operazione di rafforzamento patrimoniale dell'impresa deve essere realizzata attraverso un aumento di capitale sociale, per un valore compreso tra 100.000 euro e 400.000 euro. Eventuali aumenti di capitale sociale di importo superiore potranno essere ammessi nel limite della soglia massima di 400.000 euro.

L’aumento di capitale sociale ammesso al finanziamento, deve avvenire mediante conferimenti in denaro da parte dei soci.

In relazione all'operazione di rinegoziazione con allungamento o solo allungamento mutui: il/i contratto/i di mutuo, in capo all'impresa, devono risultare in essere alla data del 1° agosto 2021 ed avere scadenza entro il 31 dicembre 2023. Per i finanziamenti "Ripresa Trentino" di cui ai Protocolli approvati con DGP 392/2020 e ss.mm.ii e con DGP 2278/2020 e s.m.i., la scadenza si riferisce al 24esimo mese di preammortamento.

La durata minima di allungamento deve essere almeno pari a 5 anni.

Inoltre, l’importo del mutuo deve essere almeno pari al valore dell’aumento di capitale sociale dell'iniziativa "operazioni di rafforzamento patrimoniale dell’impresa", e non superiore al doppio di tale importo. Eventuali operazioni di importo superiore potranno essere ammesse nel limite del doppio della soglia massima di 400 mila euro. In ogni caso, il valore delle operazioni di allungamento dei finanziamenti non può essere superiore al debito residuo delle stesse al momento della sottoscrizione del contratto.

Le iniziative per cui richiedi il contributo devono essere completate entro il 30 giugno 2022.

Il contributo per le iniziative ammesse è:

  • “contributo patrimonializzazione”, per operazioni di rafforzamento patrimoniale dell'imprese, pari al 33%, calcolato sul valore dell’aumento di capitale sociale fino alla soglia massima di aumento pari a 400 mila euro;
  • “contributo interessi”, per operazioni di rinegoziazioni con allungamento o solo allungamento di mutui, determinato in misura forfettaria pari al 5%, calcolato sul valore delle operazioni di indebitamento oggetto di rinegoziazione con allungamento o solo allungamento.

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 7 ottobre alle ore 12:00 del 4 novembre 2021 esclusivamente mediante posta elettronica certificata:  incentivi.apiae@pec.provincia.tn.it.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati