Sostegni Bis: novità crediti d'imposta editoria ed edicole

Il Decreto Legge 25 maggio 2021, n. 73, c.d. “Decreto Sostegni Bis”, sostiene l'editoria introducendo un credito d'imposta per la distribuzione di quotidiani e periodici e aggiorna il credito d'imposta per le edicole.

Per le imprese editrici di quotidiani e periodici che stipulano accordi di filiera orientati a garantire la sostenibilità e la capillarità della diffusione della stampa, in particolare nei piccoli comuni e nei comuni con un solo punto vendita di giornali, è previsto un credito d'imposta fino al al 30% delle spese sostenute nell'anno 2020 per la distribuzione delle testate edite, ivi inclusa la spesa per il trasporto dai poli di stampa ai punti vendita, al netto della percentuale di sconto per la rete di vendita del prezzo di copertina. 

L'efficacia della disposizione è subordinata all'autorizzazione della Commissione europea.

Relativamente al credito d'imposta per gli esercenti della vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici, per gli anni 2021 e 2022 l'agevolazione può essere altresì paramentrata alle spese per l'acquisto o il noleggio di registratori di cassa o registratori telematici e di dispositivi POS.

Tutti i dettagli nelle schede in calce alla notizia

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati