Covid19: via a aiuti spettacolo dal vivo e scuole di danza

Al fine di favorire la tenuta del sistema regionale dello spettacolo dal vivo e la ripresa dell'offerta culturale, la Regione Toscana intende concedere un sostegno finanziario alle attività imprenditoriali inerenti l'organizzazione e la gestione degli spettacoli dal vino e delle scuole di danza

Beneficiari dell'aiuto sono imprese e enti, nonché professionisti, aventi sede operativa, da almeno 3 anni alla data della presentazione dell'istanza, nel territorio regionale e la cui attività prevalente è identificata nelle seguenti sezioni ATECO ISTAT 2007:

  • 70.21.00 Pubbliche relazioni e comunicazione;
  • 73.11.01 Ideazione di campagne pubblicitarie;
  • 74.90.94 - Agenzie ed agenti o procuratori per lo spettacolo e lo sport;
  • 77.39.94 - Noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi;
  • 79.90.11 - Servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d'intrattenimento;
  • 82.99.99 Altri servizi di sostegno alle imprese nca;
  • 85.52.01 Corsi di danza - ad eccezione delle attività, individuate dal codice ateco 85.52.01, riferite ad Associazioni sportive dilettantistiche o Società sportive dilettantistiche o comunque facenti capo al Coni;
  • 90.01.01 - Attivita' nel campo della recitazione;
  • 90.02.01 - Noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli;
  • 90.01.09 - Altre rappresentazioni artistiche;
  • 90.02.09 - Altre attivita' di supporto alle rappresentazioni artistiche;
  • 90.04 -Gestione di strutture artistiche;
  • 90.04.00 - Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche;
  • 93.29.90 - Altre attività di intrattenimento e divertimento;
  • 94.99.90 -Attività di altre organizzazioni associative nca.

Tali soggetti devono avere alle proprie  dipendenze un numero di occupati corrispondente almeno a 1 ULA.

L'aiuto sarà concesso nella forma di contributo a fondo perduto. Il contributo assegnato a ciascun soggetto beneficiario è pari a 10.000 euro

La domanda di agevolazione è redatta esclusivamente on line, a partire dalle 9.00 del 21 gennaio 2021 e fino alle 17.00 del secondo giorno successivo a quello di raggiungimento delle risorse disponibili

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati