Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Innovazione MPMI del turismo, online il bando

E' online il bando della Regione Sardegna che favorisce l'innovazione di micro, piccole e medie imprese del settore turistico e culturale attraverso il sostegno alla realizzazione di un Piano di innovazione per l’acquisizione di servizi destinati all’introduzione di strumenti ICT e servizi di supporto all’innovazione organizzativa e di mercato.

Il bando è rivolto a micro, piccole e medie imprese che esercitano una delle seguenti attività:

  • Sezione I - Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione, limitatamente alla Divisione 55 - Alloggio ed alle sole sottocategorie55.10.00 Alberghi, 55.20.10 Villaggi turistici, 55.30.00 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte; 55.20.20 Ostelli della gioventù. Le imprese devono avere un numero minimo di posti letto pari a 15;
  • Sezione N - Noleggio, Agenzie di Viaggio, Servizi di supporto alle imprese, limitatamente alla Divisione 79 - Attività dei servizi delle Agenzie di Viaggio, dei Tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse ed alle sole sottocategorie; 79.12.00 Attività dei tour operator; 79.90.19 Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio n.c.a; 79.90.20 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici.Le imprese devono svolgere attività, prevalentemente rivolta alla gestione degli arrivi in Sardegna (attività di incoming) e dimostrare che il fatturato generato da tale attività sia pari ad almeno il 70% del fatturato complessivo, dimostrabile con una contabilità separata delle attività;
  • Sezione R - Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento, limitatamente alla Divisione 91 - Attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali ed alle sole sottocategorie: 91.02.00 Attività di musei; 91.03.00 Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili; 91.04.00 Attività degli orti botanici, dei giardini zoologici e delle riserve naturali; 93.21.00 Parchi di divertimento e Parchi tematici; 93.29.20 Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali. 

Il Piano di innovazione deve necessariamente prevedere l’implementazione di un sistema di strumenti gestionali informatici operanti in maniera integrata, automatica e sincronizzata per la gestione dei principali processi e attività aziendali e, a complemento, servizi consulenziali a supporto all’innovazione organizzativa e di mercato.

I servizi attivabili all’interno del Piano di innovazione, individuati nel “Catalogo dei servizi per le imprese della Sardegna”, sono i seguenti:

  • servizi di sostegno all’innovazione destinati all’introduzione di strumenti ICT (codice B6 del Catalogo);
  • servizi di consulenza destinati ad introdurre innovazione organizzativa (codici B.1; B.2; B.4; B.8 del Catalogo limitatamente al responsabile della comunicazione);
  • servizi di consulenza destinati ad introdurre innovazione di mercato (codici C.1; C.2; C.3; C.4; C.5; C.6; C.7 del Catalogo).

L’agevolazione è concessa sotto forma di sovvenzione e l’ammontare dell’aiuto, non può superare le intensità seguenti:

  • 70% dei costi ammissibili per i servizi destinati all’introduzione di strumenti ICT, a condizione che l’importo totale di tutti gli aiuti per tali servizi non superi i 200.000 euro per il beneficiario su un periodo di tre anni; 
  • 50% per i costi ammissibili per i servizi di cui all’art.18 (aiuti per servizi di consulenza) e art. 19 (aiuti per partecipazione a fiere) del Reg. (UE) n. 651/2014.

Le domande potranno essere inviate dalle 9:00 del 15 settembre 2022 tramite SIPES, fino a concorrenza delle risorse disponibili.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati