Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Presto nuovo "Bonus Km 0": voucher per prodotti agroalimentari

E' stato pubblicato il nuovo bando "Bonus Lazio km (0)" con cui la Regione Lazio incentiva l'aquisto di prodotti agroalimentari locali da parte delle imprese della ristoriazione, dell'industria e del commercio: definiti i prodotti acquistabili, si resta in attesa delle date di apertura dello sportello per la presentazione delle istanze. 

Si ricorda che potranno beneficiare del contributo a fondo perduto con importo minimo di 1.000 euro e massimo di 10.000 eur, pari al 50% della spesa ammissibile, gli operatori delle attività di ristorazione, dell’industria e del commercio alimentare e delle bevande che esercitano l’attività primaria afferente ai seguenti codici ATECO, riferita alle unità operative localizzate nel Lazio:

  • 56.10.11- Ristorazione con somministrazione;
  • 56.10.12 - Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole;
  • 56.10.20 – Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto;
  • 56.10.30 – Gelaterie e pasticcerie;
  • 56.10.41 – Gelaterie e pasticcerie ambulanti;
  • 56.10.42 – Ristorazione ambulante:
  • 56.10.50 - Ristorazione su treni e navi;
  • 56.21.00 - Catering per eventi, banqueting;
  • 56.29.10 – Mense;
  • 56.29.20 – Catering continuativo su base contrattuale;
  • 56.30.00 – Bar ed altri esercizi simili senza cucina;
  • 55.10.00 – Alberghi;
  • 55.20.52 – Attività di alloggio connesse alle aziende agricole;
  • 10.71.10 - Produzione di prodotti di panetteria freschi;
  • 10.71.20 - Produzione di pasticceria fresca;
  • 10.72.00 - Produzione di fette biscottate, biscotti, prodotti di pasticceria conservati;
  • 10.73.00 - Produzione di paste alimentari, di cuscus e di prodotti farinacei simili;
  • 10.52.00 - Produzione di gelati senza vendita diretta al pubblico;
  • 47.11.10 - Ipermercati;
  • 47.11.20 –Supermercati;
  • 47.11.30 - Discount di alimentari;
  • 47.11.40 - Minimercati ed altri esercizi non specializzati in alimentari vari;
  • 47.11.50 - Commercio al dettaglio di prodotti surgelati;
  • 47.21.01 - Commercio al dettaglio di frutta e verdura fresca;
  • 47.21.02 - Commercio al dettaglio di frutta e verdura preparata e conservata;
  • 47.22.00 - Commercio al dettaglio di carni e prodotti a base di carne;
  • 47.23.00 - Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi;
  • 47.24.10 - Commercio al dettaglio di pane;
  • 47.24.20 - Commercio al dettaglio di torte, dolciumi, confetteria;
  • 47.25.00 - Commercio al dettaglio di bevande;
  • 47.29.10 - Commercio al dettaglio di latte prodotti lattiero-caseari;
  • 47.29.20 - Commercio al dettaglio di caffè torrefatto;
  • 47.29.30 - Commercio al dettaglio di prodotti macrobiotici e dietetici;
  • 47.29.90 - Commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati nca
  • 47.81.01 - Commercio al dettaglio ambulante di prodotti ortofrutticoli;
  • 47.81.02 - Commercio al dettaglio ambulante di prodotti ittici;
  • 47.81.03 - Commercio al dettaglio ambulante di carne;
  • 47.81.09 - Commercio al dettaglio ambulante di altri prodotti alimentari e bevande nca.

E' ammessa una spesa minima di 2.000 euro e massima di 20.000 euro per l’acquisto di prodotti DO, IG, PAT, di latte fresco bovino, acque minerali e birre artigianali elencati nell’ Allegato B al bandoda produttori, operatori dell’industria e del commercio alimentare e delle bevande che esercitano l’attività, primaria, e non secondaria, nel territorio regionale del Lazio, così come rilevabile dal Registro delle Imprese.

Tutti i dettagli nella scheda in calce alla notizia.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati