Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Turismo: in arrivo due bandi

Al fine di sostenere le categorie maggiormente colpite dalla quarta ondata delle crisi pandemica, la Regione Friuli Venezia Giulia sta per pubblicare due bandi volti a ristorare le imprese del settore turistico.

L'ente regionale ha approvato l’elenco dei codici Ateco riferiti a due distinti avvisi con cui saranno ristorate le imprese del settore turismo per oltre 14 milioni di euro complessivi di fondi statali.

Il primo bando, che uscirà dalla metà di febbraio, interessa i comprensori sciistici e le imprese del settore che hanno sede in un elenco di 25 Comuni montani (Arta Terme, Aviano, Budoia, Cercivento, Chiusaforte, Cimolais, Claut, Comeglians, Forni Avoltri, Forni di Sopra, Forni di Sotto, Lauco, Malborghetto Valbruna, Ovaro, Paluzza, Paularo, Prato Carnico, Ravascletto, Resia, Rigolato, Sappada, Sauris, Sutrio, Tarvisio, Treppo Ligosullo) alle quali sono destinati 6,15 milioni di euro.

Le categorie ristorate includono codici Ateco che vanno dal commercio al dettaglio, agli alberghi e alle strutture ricettive in genere, a bar e esercizi di ristorazione, guide e tour operator, servizi alla persona. I ristori medi vanno da 3.000 euro per le attività minori a 25.000 euro per gli alberghi con oltre 90 posti letto, agenzie di viaggio e tour operator.

Il secondo bando, che sarà pubblicato dopo la chiusura del primo, si applica alle imprese con sede su tutto il territorio regionale ed include ventotto codici Ateco suddivisi in tre categorie:

  • le imprese degli eventi, dell’organizzazione di matrimoni e cerimonie (7.125.000 euro);
  • le imprese esercenti trasporto turistico di persone mediante autobus coperti (475.000 euro);
  • i parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici (475.000 euro).

Il totale delle risorse disponibili su questo canale è di oltre 8 milioni di euro. Anche su questo bando i ristori medi vanno da 3.000 a 25.000 euro.

Ai fini dell’ammissibilità della domanda, le imprese devono risultare attive alla data del 31 gennaio 2021 e ancora attivi alla data di presentazione della domanda. Per ciascuno dei due canali contributivi potranno essere presentate al massimo tre domande di un medesimo richiedente riferite a tre unità locali diverse. I soggetti beneficiari di contribuzione sul primo canale (Comprensori sciistici) non potranno beneficiare dei contributi previsti sul secondo.

Il primo bando sarà pubblicato a metà febbraio, mentre il secondo a chiusura del primo.


Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati