Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Bonus partite IVA: integrazioni

La Regione Valle d'Aosta ha integrato il sostegno ai titolari di partita IVA per far fronte all'emergenza Covid19.

Si ricorda che i titolari di Partita Iva valdostani che svolgono attività di impresa, arte o professione o producono reddito agrario che hanno subito una contrazione del fatturato almeno pari al 30% per i mesi dal 1° ottobre 2020 al 31 marzo 2021, rapportata al fatturato del periodo dal 1° ottobre 2019 al 31 marzo 2020, possono beneficiare di un contributo a fondo perduto una tantum fino a 25.000 euro.

Queste le integrazioni alla misura apportare:

  • sono esclusi dall’accesso al bonus/contributo gli enti e le società a partecipazione pubblica, diretta o indiretta, pari o superiore al 15%;
  • per le imprese turistiche attive dal 2020 che nel 2020 non abbiano conseguito un fatturato minimo almeno pari a 10.000 euro, il contributo è concesso in misura fissa pari a 2.000 euro, a prescindere dall’ammontare del fatturato complessivo e dalla riduzione di fatturato;
  • Per gli operatori economici che svolgono in Valle d’Aosta come attività prevalente quella indicata con il codice ATECO 93.29.10 (Discoteche, sale da ballo, night-club e simili) è concesso un bonus/contributo forfetario di 10.000 euro, a prescindere dalla classe di fatturato di riferimento e dalla riduzione di fatturato, alternativo, rispetto ai predetti requisiti e all’importo del bonus/contributo di cui alle presenti disposizioni, al quale l’operatore economico può comunque accedere a richiesta se in possesso dei restanti requisiti previsti.

Si ricorda che le domande di sostegno devono essere presentate entro le ore 23:59 del 30 settembre 2021 tramite il portale new.regione.vda.it/vdariparte. 

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati