Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Covid19: fondo perduto per terminal portuali

Per sostenere il settore dei terminal portuali per lo sbarco e l’imbarco di persone, penalizzato dalla crisi pandemica, salvaguardare i livelli occupazionali e l’efficienza del trasporto marittimo, le imprese di gestione possono presentare richiesta di ristori, secondo quanto previsto dal decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

Il decreto consente agli operatori portuali di accedere ad un fondo di 20.000.000 istituito con la Legge di Bilancio 2021, per compensare la riduzione dei ricavi conseguente alle limitazioni delle attività e quindi al calo di passeggeri sbarcati e imbarcati nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020.

Nel calcolo della riduzione dei ricavi si deve tenere conto:

  • dei costi connessi alla riduzione dei servizi;
  • dei minori costi di esercizio derivanti dagli ammortizzatori sociali applicati in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19; 
  • dei costi aggiuntivi sostenuti in conseguenza della medesima emergenza, quali a titolo esemplificativo l’igienizzazione e la sanificazione dei mezzi utilizzati nei terminal o l’acquisto di dispositivi di protezione individuale.

La domanda deve essere presentata entro il 18 ottobre 2021 a mezzo PEC all'indirizzo dg.tm@pec.mit.gov.it.


Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati