Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

In arrivo sovvenzioni per settore pesca e acquacoltura

Il Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali rende noti criteri e modalità di utilizzo del "Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura" a sostegno delle imprese della pesca e dell’acquacoltura.

Le imprese di pesca che dalla data del 3 giugno 2021 abbiano in armamento un’imbarcazione da pesca, per le quali l’attività di pesca marittima risulta essere l’attività prevalente in termini di reddito, potranno beneficiare di una sovvenzione massima di 270.000 euro calcolata in funzione della stazza dell’imbarcazione misurata in Grosse Tonnage (GT).

Le imprese acquicole che dalla data del 1° gennaio 2021 dispongano di almeno un’unità produttiva stabilmente operativa sul territorio nazionale e che svolgono l’attività di allevamento degli animali di acquacoltura come attività prevalente in termini di reddito, beneficeranno di un contributo fisso di 500 euro più una quota variabile riconosciuta in proporzione alla media aritmetica dei fatturati annui dichiarati per ciascun esercizio nel triennio 2019-2021. La sovvenzione è riconosciuta entro i massimali di 5.000 euro per le micro imprese, 6.000 euro per le piccole imprese, 10.000 euro per le medie imprese e 20.000 per le grandi imprese.

Le risorse economiche stanziate per le imprese che svolgono l’attività di pesca professionale nelle acque interne sono ripartite fra le Regioni, le quali devono trasmettere i numeri dei conti di tesoreria delle imprese del settore dichiarate su cui accreditare gli importi. 

I termini e le modalità per la presentazione delle istanze saranno definiti in seguito.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati