Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Sussidi per aziende vitivinicole

La Provincia autonoma di Bolzano eroga contributi alle aziende vitivinicole

Sono privilegiate le imprese che indirizzano i loro investimenti verso effetti positivi in ​​termini di risparmio energetico, efficienza energetica e processi più rispettosi dell'ambiente”, spiega l’assessore competente, Arnold Schuler. Vengono promossi soprattutto i vini con le denominazioni di origine DOC "Südtiroler" o "Kalterer". "Inoltre nella definizione della graduatoria si tiene conto anche del numero di fornitori della materia prima".

Il presupposto per l'accesso ai sussidi è che le aziende vitivinicole abbiano la propria sede operativa in Alto Adige e possano dimostrare un fatturato annuo superiore a 300.000 euro.

Le domande possono essere presentate per l'acquisto di nuovi macchinari, apparecchiature e contenitori, incluso il software per computer e le connessioni necessarie, nonché il montaggio. Gli investimenti devono essere finalizzati all’acquisizione, lavorazione, raffreddamento, stoccaggio, preparazione, etichettatura o confezionamento dei prodotti secondo le norme previste dal mercato. 

Le spese consentite variano da un minimo di 50.000 euro ad un massimo di 1.000.000 euro.

L'aliquota contributiva è almeno del 20% e, a seconda della disponibilità di risorse finanziarie, può aumentare fino al 40% dei costi consentiti. 

La domanda di sussidio va presentata tramite l’Ufficio provinciale frutti-viticoltura dal 1° al 30 settembre 2021.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati