Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Sostegno ristrutturazione immobili confiscati a criminalità

Nell’ambito dell’attuazione di politiche sociali, la Regione Lazio promuove il riutilizzo e la fruizione dei beni immobili confiscati alla criminalità organizzata.

Possono beneficiare del sostegno

  • Roma Capitale (anche per il tramite dei singoli Municipi) Comuni e Province del Lazio e la Città metropolitana di Roma, al cui patrimonio indisponibile siano stati trasferiti i beni immobili confiscati alla criminalità;
  • gli Organismi del Terzo Settore, con riferimento ai Progetti riguardanti gli immobili confiscati che risultino loro assegnati da parte dell’Agenzia Nazionale Beni Confiscati e/o degli enti locali del Lazio alla data di presentazione della domanda.

Sono finanziati con contributi a fondo perduto fino al 100% dei costi i progetti relativi a interventi edilizi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento, ristrutturazione edilizia, di tipo strutturale, di finitura e/o di impiantistica, ivi compresi il ripristino dell’agibilità, la messa in sicurezza e l’abbattimento delle barriere architettoniche, di beni immobili confiscati alla criminalità organizzata localizzati nel Lazio.

Il contributo massimo concedibile ammonta a 50.000 euro per gli Organismi del Terzo Settore e a 70.000 euro per Roma Capitale, Comuni, Provincie e Città metropolitana di Roma.

Le domande di sostegno devono essere inoltrate a partire dalle ore 12:00 del 24 agosto 2021 e fino alle ore 18:00 del 30 settembre 2021 tramite il sistema GeCoWEB Plus.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati