Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Bollo auto: presto rimborso per intermediari commercio

La Regione Lombardia ha pensato a una misura finalizzata a sostenere gli intermediari del commercio con sede in Lombardia attraverso un contributo pari al valore della tassa automobilistica da loro pagata relativa al periodo tributario avente decorrenza nell’anno 2020, al netto di eventuali sanzioni ed interessi, a titolo di indennizzo per le limitazioni e i disagi subiti nella crisi da Covid-19.

Beneficiarie del sostegno sono le micro imprese con sede operativa in Lombardia, in possesso dei seguenti requisiti:

  • aver pagato la tassa automobilistica relativa al periodo tributario 2020 alla data di apertura dell’avviso attuativo del provvedimento;
  • essere operanti nei seguenti settori, come risultante dal codice ATECO primario presente nella visura camerale ovvero nell’Anagrafe Tributaria dell’Agenzia delle Entrate, ricompresi nel seguente elenco:
  • 46.1 (compresi tutti i sottodigit) – intermediari del commercio;
  • 45.11.02 – intermediari del commercio di autovetture e di autoveicoli leggeri;
  • 45.19.02 – intermediari del commercio di altri autoveicoli;
  • 45.31.02 – intermediari del commercio di parti ed accessori di autoveicoli;
  • 45.40.12 – intermediari del commercio di motocicli e ciclomotori;
  • 45.40.22 - intermediari del commercio di parti ed accessori per motocicli e ciclomotori avere subito un calo di fatturato di almeno un terzo nel periodo 1° marzo - 31 dicembre 2020, rispetto al medesimo periodo del 2019;

In alternativa, essere state costituite a partire dal 1° gennaio 2019 (per tali imprese, infatti non è richiesto il requisito del calo del fatturato). I requisiti di ammissibilità dovranno essere posseduti alla data di presentazione della domanda ad eccezione del pagamento della tassa automobilistica relativa al periodo tributario 2020, che deve essere stata pagata alla data di apertura dell’avviso. 

Il contributo è finalizzato a indennizzare gli intermediari del commercio per un valore pari alla tassa automobilistica relativa al periodo tributario 2020.

Il contributo a fondo perduto è pari al valore della tassa automobilistica relativa al periodo tributario 2020 pagata dell’impresa beneficiaria come individuata dal codice fiscale, al netto di eventuali sanzioni ed interessi.

La presentazione delle istanze di contributo avverrà per finestre e a ogni finestra sarà riservata inizialmente una quota della dotazione finanziaria complessiva. Le domande, pena inammissibilità, dovranno essere presentate tramite il sistema informatico “Bandi Online”. 

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati