Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Contributi per sviluppo attività extra agricole: proroga

Il GAL ISC Madonie ha prorogato al 15 febbraio 2021 i termini per presentare domanda di contributo a valere sul un bando al fine di favorire la creazione e lo sviluppo di attività extra agricole.

Beneficiari della operazione sono:

  • gli imprenditori agricoli, singoli o associati, ai sensi dell’art. 2135 cc ed i coadiuvanti familiari, che diversificano la loro attività attraverso l’avvio di attività extra-agricola;
  • le persone fisiche;
  • microimprese e piccole imprese.

Tra gli interventi ammissibili in tali contesti, finalizzati alla valorizzazione delle risorse legate al territorio, e caratterizzati da principi quali: sostenibilità energetica, ambientale, innovazione tecnologica, possono essere compresi:

  • ristrutturazione, recupero, riqualificazione e adeguamento di beni immobili strettamente necessari allo svolgimento esclusivo delle attività previste per le imprese extra-agricole;
  • interventi per la realizzazione di prodotti artigianali ed industriali non compresi nell’Allegato I del Trattato e di punti vendita;
  • interventi per la creazione e lo sviluppo di servizi artigianali e commerciali.

Sono ammissibili esclusivamente le spese che riguardano attività intraprese o servizi ricevuti dopo la presentazione della domanda di aiuto, sostenute per la realizzazione di:

  • opere con prezzi unitari desunti dal vigente prezzario regionale per opere ed interventi in agricoltura e nel settore forestale;
  • opere non contemplate nel prezzario agricoltura, con prezzi unitari desunti dai prezzari regionali vigenti, con una decurtazione del 10%;
  • tipologie di opere specifiche non desumibili dai prezzari di riferimento, con prezzi unitari desunti da specifiche analisi prezzi, corredati da tabelle provinciali per la manodopera, listini ufficiali dei prezzi elementari e tabelle ufficiali con tempi di realizzazione;
  • acquisizione di beni materiali (compresi hardware e software, attrezzature e macchinari);
  • spese finalizzate a garantire la visibilità delle opere realizzate, con attività informative e pubblicitarie;
  • spese generali, ammesse a contributo sino al 12% dell’importo dei lavori.

Gli interventi dovranno essere localizzati nel territorio del GAL Sicilia Centro Meridionale e precisamente nei seguenti comuni Alia, Alimena, Aliminusa, Blufi, Bompietro, Caccamo, Caltavuturo, Campofelice di Roccella, Castelbuono, Castellana Sicula, Cefalù, Cerda, Collesano, Gangi, Geraci Siculo, Gratteri, Isnello, Lascari, Montemaggiore Belsito, Nicosia, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, Resuttano, Roccapalumba, San Mauro Casteleverde, Sciara, Scillato, Sclafani Bagni, Sperlinga, Termini Imerese, Valledolmo, Vallelunga Pratameno.

Il costo del progetto può avere un importo massimo di 125.000 euro. L’importo minimo dell’iniziativa progettuale è pari a 30.000 euro.

Il contributo in conto capitale è concesso nella misura di 93.750 euro corrispondente al 75% dell’importo complessivo di progetto.

Il sostegno rientra nella disciplina del regime de minimis.

La dotazione finanziaria ammonta a 752.417,86 euro.

La domanda di sostegno dovrà essere presentata on-linetramite portale SIAN.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati