Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Contributi per occupazione persone disabili

La Regione Friuli Venezia Giulia ha pubblicato i criteri e le modalità di concessione dei contributi a valere sul Fondo regionale per l’occupazione delle persone con disabilità.

I beneficiari degli interventi sono:

  • datori di lavoro privati soggetti all’obbligo di assunzione di cui alla legge 68/1999
  • datori di lavoro privati non soggetti all'obbligo di assunzione in quanto hanno già coperto l'intera quota d'obbligo di cui alla legge 68/1999 o perché occupano un numero di dipendenti considerati ai fini del computo inferiore a 15.

Sono destinatari degli incentivi i lavoratori disabili.

Gli interventi per i quali è possibile richiedere gli incentivi sono i seguenti

  • Art. 6, L.P. 18/2005 - incentivi per assunzioni con contratto a tempo indeterminato ovvero con contratto a tempo determinato non inferiore ai dodici mesi;
  • Art. 7, L.P. 18/2005 - incentivi ai datori di lavoro privati finalizzati alla stabilizzazione di lavoratori con disabilità;
  • Art. 8, L.P. 18/2005 - incentivi per la realizzazione e l'adeguamento del posto di lavoro;
  • Art. 9, L.P. 18/2005 - incentivi per la rimozione delle barriere architettoniche e di diversa natura;
  • Art. 10, L.P. 18/2005 - incentivi per rielaborazione delle modalità lavorative per renderle adeguate al lavoro agile o a forme concordate di telelavoro;
  • Art. 11, L.P. 18/2005 - incentivi volti a garantire l'accessibilità al posto di lavoro, la mobilità e gli spostamenti;
  • Art. 12, L.P. 18/2005 – incentivi volti a sostenere i progetti di riabilitazione;
  • Art. 13, L.P. 18/2005 - incentivi per la formazione del responsabile dell'inserimento lavorativo;
  • Art. 14, L.P. 18/2005 – incentivi per attività di tutoraggio interno;
  • Art. 15, L.P. 18/2005 – incentivi per attività di tutoraggio esterno;
  • Art. 16, L.P. 18/2005 – incentivi per attività formative rivolte al personale dell'azienda in cui sono inseriti lavoratori con disabilità;
  • Art. 17, L.P. 18/2005 – incentivi ai datori di lavoro che attivano tirocini finalizzati all'integrazione lavorativa di soggetti con disabilità;
  • Art. 18, L.P. 18/2005 - incentivi per l'attivazione di progetti innovativi finalizzati all'inserimento lavorativo delle persone con disabilità.

L'ammontare massimo degli incentivi per ciascun intervento è pari a:

  • da 6.000 euro a 12.000 euro per gli interventi di cui all'articolo 6;
  • 6.000 euro per gli interventi di cui all'articolo 7;
  • 10.000 euro per gli interventi di cui agli articoli 8 e 9;
  • 8.000 euro per gli interventi di cui all'articolo 10;
  • 2.000 euro per gli interventi di cui all'articolo 11;
  • 3.000 euro per gli interventi di cui all'articolo 12;
  • 15.000 euro per gli interventi di cui all'articolo 13;
  • 15.000 euro per gli interventi di cui agli articoli 14, 15 e 16;
  • 3.500 euro per gli interventi di cui all'articolo 17;
  • da 5.000 euro fino a 60.000 euro per gli interventi di cui all'articolo 18

L’intensità di aiuto non può superare il 100% delle spese ammissibili.

Le domande per la concessione degli incentivi sono presentate online, attraverso la piattaforma della Regione Friuli Venezia Giulia.

Le domande di incentivo di cui agli articoli 6 e 7, a pena di inammissibilità, vanno presentate, rispettivamente, entro 30 giorni dall'assunzione, ovvero entro 30 giorni dalla trasformazione del rapporto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato.

Le domande di incentivo di cui agli articoli 8, 9 e 10, a pena di inammissibilità, vanno presentate prima dell'avvio dei lavori o degli acquisti e devono essere corredate da una relazione illustrativa degli interventi che si intendono realizzare, comprensiva del preventivo dettagliato di spesa.

Le domande di incentivo di cui all'articolo 11, a pena di inammissibilità, vanno presentate entro trenta giorni dalla conclusione dell'intervento.

Le domande di cui all'articolo 12, a pena di inammissibilità, vanno presentate entro trenta giorni dalla conclusione del periodo di fruizione del congedo per riabilitazione.

Le domande di incentivo di cui agli articoli 14 e 15, a pena di inammissibilità, vanno presentate anteriormente all'avvio del tutoraggio.

Le domande di incentivo di cui all'articolo 17, a pena di inammissibilità, vanno presentate entro trenta giorni dalla conclusione del tirocinio o del periodo incentivabile, corredate dalla richiesta di erogazione del contributo.

Le domande di incentivo di cui all'articolo 18, a pena di inammissibilità, vanno presentate anteriormente all'avvio del progetto.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati