Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Incentivi promozione vino in Paesi Terzi

La Regione Valle d’Aosta ha pubblicato un avviso per il finanziamento della promozione del vino sui mercati dei Paesi Terzi.

Possono beneficiare dell’iniziativa:

  1. le organizzazioni professionali, purché abbiano, tra i loro scopi, la promozione dei prodotti agricoli;
  2. le organizzazioni di produttori di vino;
  3. le associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. le organizzazioni interprofessionali;
  5. i consorzi di tutela e le loro associazioni e federazioni;
  6. i produttori di vino;
  7. i soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. le associazioni temporanee di impresa e di scopo, costituende o costituite dai soggetti sopraelencati;
  9. i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative, a condizione che tutti i partecipanti al progetto di promozione rientrino tra i soggetti sopraelencati;
  10. le reti di impresa, composte da produttori di vino.

Possono essere promosse le seguenti categorie di vini confezionati:

  • vini a denominazione di origine protetta;
  • vini a indicazione geografica protetta;
  • vini spumanti di qualità;
  • vini spumanti di qualità aromatici;
  • vini con l’indicazione della varietà.

La Regione Valle d’Aosta si avvale degli avvisi pubblicati dalla Regione Piemonte esclusivamente per i progetti multiregionali per la promozione delle produzioni delle regioni partecipanti al progetto, presentato da soggetti proponenti che hanno sede operativa in almeno 2 Regioni. 

Sono ammissibili le seguenti azioni:

  • azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità;
  • partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  • campagne di informazione, in particolare, sui sistemi delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell'Unione;
  • studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione.

È concesso un contributo a fondo perduto a copertura del 60% delle spese sostenute per realizzare il progetto. Per i progetti multiregionali il contributo minimo richiedibile non può essere inferiore a 120.000 euro per Paese terzo o mercato del Paese terzo e a 240.000 euro qualora il progetto sia destinato ad un solo Paese terzo o mercato del Paese terzo.

I Progetti dovranno essere presentati entro le ore 23.59 del 30 novembre 2020 tramite PEC all’indirizzo valorizzazione.agroalimentare@cert.regione.piemonte.it.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati