Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Investimenti rivolti ad imprese agroindustriali con strumenti finanziari (PSR 2014/2020 op. 4.2.02)

Regione Emilia Romagna
Tag
Keywords
Link Fonte
Sito web
Stato Bando
Ente Emanatore
Settori Economici
Microsettori
Destinatari

Con questo strumento le imprese avranno un più facile accesso al credito, una garanzia gratuita e potranno beneficiare di una riduzione delle garanzie collaterali e/o dei tassi di interesse e commissioni più bassi.

I destinatari finali dell’iniziativa sono:

  • Imprenditori agricoli (persone fisiche o giuridiche o sotto forma di  raggruppamenti giuridici)
  • Micro, piccole, medie imprese e small mid-caps che operino nel settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti di cui all’Allegato I del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea, esclusi i prodotti della pesca;
  • Imprese agricole professionali, qualora la materia agricola da trasformare e commercializzare sia di provenienza extra-aziendale.
Dimensione impresa
Micro, PMI, Grande
Ambito territoriale
Iniziative
Innovazione aziendale, Liquidità aziendale
Investimenti
Ampliamento, Ristrutturazione Aziendale, Acquisto Attrezzature, Impianti, Macchinari, Hardware, Software, Liquidità aziendale
Interventi ammissibili e spese agevolabili

Le tipologie di Investimenti eleggibili per l’operazione 4.2.02 sono:

  • Acquisto di nuovi macchinari e/o attrezzature;
  • Costruzione/acquisizione, ristrutturazione/ miglioramento di beni immobili per la lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione dei prodotti agricoli;
  • Acquisizione di hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione (TIC).

In merito alle spese finanziabili:

  • può essere considerata spesa ammissibile anche il capitale di esercizio circolante fino ad un importo massimo pari al più alto tra 200.000 euro e il 30% dell’importo totale della spesa ammissibile, qualora l’importo richiesti sia più elevato;
  • la spesa deve essere sostenuta dopo la data della richiesta da parte del beneficiario della relativa operazione di finanziamento del debito;
  • gli investimenti non devono essere materialmente completati o realizzati completamente alla data di approvazione del finanziamento.
Tipo di contributo
Concessione di garanzie
Modalità erogazione contributo

I prestiti non potranno non potranno avere un importo superiore a 350.000 euro. Il prestito supportato dalla garanzia può essere pari fino al 100% del valore dell’investimento.

Il fondo consentirà alle aziende del territorio di beneficiare di prestiti con garanzia del FEI per il 50% dell’ammontare del credito erogato, mentre l’altro 50% sarà a carico degli Istituti di credito.

Quando il sostegno viene fornito per investimenti destinati alla trasformazione di Prodotti Agricoli dove i prodotti ottenuti non sono Prodotti Agricoli, lo strumento finanziario è designato come soggetto alla componente di aiuto di stato in base alle regole del Regolamento De Minimis.

Cumulabilità
Modalità di partecipazione

Gli istituti di credito che sono stati selezionati dal FEI per erogare prestiti con garanzia sono:

  1. Banca di Cambiano
  2. Credem
  3. Creval
  4. Iccrea BancaImpresa

Il FEI ha approvato anche un quinto istituto che però al momento non è ancora operativo.

Le imprese per accedere ai finanziamenti agevolati dovranno rivolgersi direttamente agli operatori sopraelencati che dal mese di maggio (ognuno con una propria tempistica), dopo la verifica dei requisiti, provvederanno ad erogare i prestiti.

La chiusura per questo procedimento è fissata al 30 dicembre 2020.

Provvedimento
Num. del
Fonte
Approfondimenti
News collegate
Allegati
   Allegati Operativi

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2020 - Tutti i diritti riservati