Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Fondo di Garanzia per anticipi CIGS e/o stipendi dei lavoratori

Regione Toscana
Tag
Keywords
Link Fonte
Sito web
Stato Bando
Ente Emanatore
Settori Ateco
Destinatari

Possono beneficiare della garanzia i lavoratori dipendenti di imprese con unità produttiva ubicata in Toscana, che hanno beneficiato di un’anticipazione concessa a titolo di “anticipo stipendi” ai sensi della DGR 1104/2009 e 113/2011 e successive modifiche e integrazioni.

Dimensione impresa
Ambito territoriale
Iniziative
Investimenti
Occupazione
Interventi ammissibili e spese agevolabili

A sostegno dei lavoratori a rischio esclusione dal mercato del lavoro, è istituito un fondo di garanzia per agevolare l’accesso al credito, in caso di anticipi CIGS e/o stipendi (“Anticipo Stipendi” indica l’anticipazione finanziaria concessa a lavoratori dipendenti privi della retribuzione spettante da un minimo di 2 mesi).

Sono ammissibili le nuove operazioni finanziarie concesse dai soggetti finanziatori convenzionati, per la restituzione rateale dell’anticipazione concessa a titolo di “anticipo stipendi”, della durata massima di 36 mesi oltre ad eventuale preammortamento tecnico.

Tipo di contributo
Concessione di garanzie
Modalità erogazione contributo

La garanzia è esplicita, diretta, incondizionata e irrevocabile ed è rilasciata ai soggetti finanziatori per un importo pari al 100% di ciascuna operazione di rimborso. La garanzia rilasciata copre l’ammontare dell’esposizione - per capitale e interessi - del soggetto finanziatore nei confronti del beneficiario, calcolato al sessantesimo giorno successivo alla data di intimazione. Sulle operazioni di rimborso garantite non possono essere acquisite garanzie reali, bancarie o assicurative e personali.

Cumulabilità
Modalità di partecipazione

I lavoratori che intendono beneficiare del periodo di rimborso rateale devono presentare richiesta di garanzia alla Regione Toscana - Settore Lavoro sull’apposita modulistica disponibile sul sito www.toscanamuove.it.

La richiesta di garanzia dovrà essere presentata entro 60 giorni a decorrere dalla data di scadenza del prestito concesso a titolo di anticipo stipendi.

Preliminarmente i lavoratori dovranno recarsi presso il soggetto finanziatore per la presentazione della domanda di rimborso rateale e la compilazione del “documento comprovante la conoscenza della banca della richiesta di rateizzazione”, parte integrante e sostanziale della richiesta di garanzia.

Non potranno essere accolte le richieste di garanzia prive di tale documento o per le quali tale documento sia privo del timbro e firma del soggetto finanziatore.

La Regione Toscana, previa verifica della documentazione prodotta, rilascia il Nulla Osta e lo trasmette al Soggetto Gestore.

I beneficiari devono compilare la domanda di garanzia, allegare la documentazione richiesta, incluso il “documento comprovante la conoscenza della banca della richiesta di rateizzazione”, apporre la marca da bollo e presentarla alla Regione Toscana - Settore Lavoro per raccomandata A/R o raccomandata a mano firmata in originale, anche avvalendosi delle Organizzazioni Sindacali.

 Le richieste di garanzia sono soggette a imposta di bollo.

Provvedimento
Num. del
Fonte
News collegate
Allegati
   Allegati Operativi

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2022 - Tutti i diritti riservati